Home > "Medicine" alternative > L’agghiacciante caso di Aysha.

L’agghiacciante caso di Aysha.

Non avrei mai pensato di inaugurare questo blog con due articoli riguardanti l’ex medico Tullio Simoncini e le sue presunte cure, ma ritengo la situazione molto tragica e, sebbene io possa dare solo un piccolissimo contributo, voglio partecipare (nel mio piccolo) a fare un po’ di informazione.

Voglio parlarvi del drammatico caso di Aysha, una ragazza con un tumore mammario che decide di affidarsi a Tullio Simoncini. Vi parlerò di questa storia riprendendo e riassumendo quanto potete trovare qui:

http://medbunker.blogspot.com/2009/03/che-male-vuoi-che-facciaii-parte.html

Ricordiamo che Simoncini NON è un medico, dato che è stato radiato dall’albo dei medici (oltre ad essere stato condannato per truffa e omicidio colposo), e “pensa” di curare il tumore con il bicarbonato di sodio. Il bicarbonato!!! Ricordiamo che Simoncini, dopo essere uscito grazie all’indulto, continua liberamente a ricevere pazienti (ovviamente non potrebbe farlo), facendosi anche pagare profumatamente.

Aysha era una donna sarda, madre di una bambina piccola, che aveva già subito un intervento per un tumore mammario. Dopo aver avuto una recidiva, si rivolge al forum di aerrepici, un sito gestito da sedicenti “naturopati“, i quali le consigliano di rivolgersi indovinate a chi?…si, proprio a lui: Tullio Simoncini. La povera ragazza contatta l’ex medico e, nonostante le distanze (Simoncini è romano) e la figlia piccola, decide di seguire la “cura” da lui prescritta, ovvero 20 giorni di bagni termali e flebo di bicarbonato di sodio. Questo è il post di Aysha su quel dannato forum:

Mi ha prescritto subito 20 giorni di bagni termali e contemporaneamente le flebo di bds per proteggere gli altri organi. Per me che sono sarda ed ho una bimba piccola, non e’ stato facile organizzare la permanenza nel lazio per un periodo cosi’ lungo ma l’ho fatto e la scorsa settimana alla seconda visita il medico mi ha detto che la terapia sta funzionando in quanto l’infiammazione si e’ ridotta e le punturine che seno sulla pelle, sono un segno positivo.

Quindi il bicarbonato sta funzionando? Siiiiiii…mmm…ma anche no! Infatti:

Ho cominciato il terzo ciclo di flebo ma da ieri sotto l’ascella sento due pallini della grandezza di una capocchia di spillo ma sono proprio sottopelle e questa cosa mi ha davvero demoralizzata anche perché non vedo miglioramenti e l’area arrossata si e’ estesa anche al seno sinistro.

La ragazza parla con un medico che ovviamente cerca di fale capire che è un comportamento incosciente quello di non volersi sottoporre ad una terapia: Aysha doveva sottoporsi a chemioterapia o ad una terapia di anticorpi monoclonali o a una radio superficiale. Il medico le dice anche che è normale che l’infiammazione regredisca con i bagni termali, ma ciò NON costituisce un segnale di miglioramento: la malattia avanza internamente…
La ragazza continua a scrivere su quel dannato forum e i “naturopati” le rispondono:

Per i gonfiori ascellari: sono sicuramente i linfonodi che si sono ipertrofizzati (espansi – aumentati di volume) perchè stanno lavorando senza tregua a smaltire (è il loro compito – la loro funzione – nell’organismo) le scorie di candida eliminate dal bicarbonato: tra qualche tempo – esaurito questo superlavoro – si normalizzeranno ed il peggio sarà scongiurato.

Come se non bastasse, i sedicenti “naturopati” le propinano il solito attacco alla medicina ufficiale:

Veronesi & C. non sapranno curare il cancro, ma meriterebbero il Nobel della faccia tosta…Sappi che non si parla MAI di guarigione dal cancro….Questo è ciò che i gaglioffi dell’oncologia ti possono promettere. Tutto il resto sono chiacchiere.
Il tuo caso non è grave, dal nostro punto di vista. I consigli che ti hanno dato qui sono buoni e anche gli integratori che prendi.

Un genere di attacchi che non manca mai. In effetti lo scrivono ben chiaro sul loro dannato sito:

La medicina è un sistema così marcio, così immorale, così antiscientifico, che non credo sarà mai possibile riformarla. Rimane solo la possibilità di eliminarla completamente e di costruire qualcosa su basi nuove.

Nel frattempo, per favore, ti prego, non andare dal medico…

Ci sono parole per definire questi esseri? Non solo cercano di allontanarla dalle cure serie, ma le consigliano anche di allontanarsi da amici e parenti (o almeno di non parlare con loro):

PER EVITARE SCONVOLGIMENTI PSICOLOGICI E DESTABILIZZANTI, NON PARLARE PIU’ CON LE TUE AMICHE O I TUOI PARENTI DELLE CURE CHE STAI FACENDO

Chissà perché le danno questo consiglio?!?…

La ragazza continua a scrivere sul dannato forum e i “naturopati” continuano a darle consigli (“prendi questo intruglio, aggiungi questa vitamina”, eccetera). Fino a quando Aysha non incontra Simoncini: a questo punto, l’ex medico le ha assicurato che la malattia e’ ferma. Infatti Aysha scrive sul dannato forum:

Lui deduce che la malattia e’ ferma in quanto avendo gia fatto 4 cicli di bds e non essendoci metastasi prima di cominciare le flebo, a maggior ragione esclude metastasi ora. Mi ha solo visitata, tra l’altro in 5 minuti perche’, sbagliando aveva fissato 2 appuntamenti contemporaneamente a me e ad una signora straniera. Alle mie perplessita’ mi ha risposto ” signora mia, che je faccio, l’importante e’ che la malattia non se ne vada in giro”. Le punturine che io sento sulla pelle sono un segno positivo di reazione e secondo lui l’infiammazione e’ diminuita. Tutto questo al tatto ed alla vista. Ti ripeto, mi ha prescritto altri 3 cicli e mi ha prospettato (forse) l’inserimento di cateteri nelle mammarie.

Altro che malattia ferma!!! Dopo 20 giorni, ad Aysha affiorano delle “escrescenze” e la zona arrossata dell’ipocondrio diventa sempre più vasta, i linfonodi dell’ascella destra le danno un po’ di fastidio. Dopo pochi altri giorni, la pelle presenta delle “ulcere” chiuse, protuberanze, brugolette e la chiazza rossa all’ipocondrio dilaga.
A questo punto, Aysha comincia a dubitare del “metodo” del bicarbonato:

mi aveva visitata meno di 1 mese fa e qualcosa gia’ si notava. In quella occasione mi disse che la malattia si era fermata e che non sarebbe progredita (nonostante avessi fissato un regolare appuntamento, mi ha vista 5 minuti perche’ era impegnatissimo)…in ogni caso, come ho gia’ detto, mi dovra’ rivedere fra una decina di giorni. Il mio modestissimo parere e’ che il bds non e’ servito…..

I “naturopati”, a questo punto consigliano dei cataplasmi di ortiche e ricotta…
Ovviamente non funziona e Aysha incontra di nuovo Simoncini e riscrive sul forum:

Dopo 7 cicli di bds la situazione e’ drammatica. Le “ulcere” (sono ancora chiuse) non sono un buon segno ma anzi la malattia e’ in progressione……..ve la faccio breve, l’unico “tentativo” e’ togliere le protesi mammarie ed inserire dei cateteri sottopelle per TENTARE di bloccare la malattia, per TENTARE una bonifica……….decisione da prendere nel giro di pochissimi giorni ed intervento che costerebbe intorno ai 10.000,00 euro. Se le ulcere si aprono e si instaura un’infezione, e’ finita…………..

Allora anche Simoncini si è accorto che la malattia non si era fermata. E i “naturopati” si accorgono che non si trattava di funghi (ricordate che per Simoncini i tumori sarebbero dei funghi?) ma si trattava di altro. Anzi no, ecco le parole del capo naturopata:

E’ il classico tumore-fungo. Bisogna anche precisare che Aysha NON ha fatto la terapia Simoncini; ha solo fatto le flebo di BCS e niente infiltrazioni o cateteri. Inoltre Simoncini si era proposto di trovarle un posto in un ospedale per fare gratuitamente l’operazione da 10.000 euro.

Gratuitamente? Ma quando mai?!?…

…MAI e in nessun momento mi e’ stato proposto l’intervento gratuitamente.

[…]

Io mi sono completamente affidata a lui fin dall’inizio ed ho seguito alla lettera tutto cio’ che mi ha prescritto

[…]

Oggi purtroppo capisco che nonostante le sue parole “stia tranquilla che io la aiuto” credo che non avesse la minima idea di come trattare il mio caso. Non e’ forse vero che un mese fa mi disse che la malattia era ferma e che potevamo prolungare con altri 3 cicli di flebo prima di iniziare le infiltrazioni?

Arivano quindi i dubbi su Simoncini:

Simoncini non ha mai visto un mio esame, neanche quelli del sangue (me li avevo portati ma non li ha guardati) e neanche me ne ha prescritto. La sua “visita” consisteva sempre, e cioe’ tutte le 4 o 5 volte che ci sono andata (ho perso il conto tanto sono state brevi) nel guardare la pelle. Guardare e basta.

Interviene sul forum un’altra ragazza, ricordando il trattamento subito da sua sorella da parte di Simoncini. L’atmosfera si surriscalda e i “naturopati” abbandonano l’atteggiamento amichevole e suadente per diventare aggressivi e violenti. Dal forum spariscono diversi post della ragazza paziente di Simoncini e cominciano le censure (cancellate 5 pagine di messaggi). I post della ragazza sono cancellati di continuo, censurati, fino a quando…:

Purtroppo ci sono persone che sputano in faccia a chi cerca di aiutarle. Ci sono persone che non riescono a farsi aiutare e persone che non meritano di essere aiutate.

Aysha, sei bannata.

Così sulla ragazza e sul caso, cala il silenzio…

Dopo essere stata ingannata, sottratta alle cure, umiliata e bannata, Aysha purtroppo muore.
Ma è solo colpa della sua malattia? Ovviamente no! Uno schifo…c’è poco da dire.

Questo articolo è stato tratto da:
http://medbunker.blogspot.com/2009/03/che-male-vuoi-che-facciaii-parte.html

Annunci
  1. daniela
    8 ottobre 2009 alle 01:37

    Ho seguito tutta la discussione sul forum… io non sono per gli estremismi questa come al solito mostra una parte della verità, c’è chi afferma che Aysha era in stato avanzato e che continuava sia a fare la chemio sia con metodi naturali…
    Di un’erba non si fa un fascio… io credo che siamo profondamente ignoranti e che ci sia bisogno di tutte le discipline per creare una vera e propria innovazione sulla salute… primis finirla con l’economia dei farmaci… poi trattare la causa non il sintomo…capire che l’uomo non è un’insieme di organi… umiltà umiltà umiltà perchè la conoscenza si costruisce insieme e prendendo il meglio da tutti e da tutto.

    • 8 ottobre 2009 alle 10:14

      @daniela: Su quel forum consigliano di contattare Tullio Simoncini…questo è estremismo! Come si fa a consigliare (alla gente disperata per le proprie condizioni di salute) di contattare Simoncini e affidarsi a lui? Simoncini non può e non deve visitare pazienti, è stato radiato dall’albo dei medici ed è stato condannato per omicidio e per truffa.
      La teoria “il cancro è un fungo” è una pazzia vera e propria, che ha portato alcune persone alla morte: morte per alcalosi metabolica, morte per lacerazione all’intestino…
      Su quel forum hanno consigliato ad un cardiopatico di sospendere i betabloccanti. Non so se ti rendi conto!!! Questo è il forum…
      Il forum di un sito dove si consiglia di stare lontano dai medici e si portano le persone malate a contattare Simoncini & Co.

      Ricorda che Simoncini & Co. NON curano affatto, altro che bisogna trattare la causa e non il sintomo!!!

    • anonima
      1 settembre 2014 alle 22:23

      In un paese civile quello sarebbe in gabnia filtrata o meno quella che ho letto e’ pura violenza. Se tu avessi mai avutobuna malattia mortale e zero certezze forse lo capiresti

  2. Antonio
    19 marzo 2010 alle 20:49

    Serve un minimo di obbiettività.

    Simoncini non cura, li fa morire e va condannato.

    Quelli che muoiono per le cure effettuate da medici “regolari”? Una gran soddisfazione morire sotto chemioterapia, i pazienti ringraziano. Soffriranno si, ma almeno non saranno uccisi da Simoncini ma da medici non radiati.

    • s
      1 settembre 2014 alle 22:32

      Io non condivido. Il fatto che per esempio in italia vi siano mammografi molto pericolosi e deturpanti, e’ una gravissima colpa della medicina tradizionale. Solo la lombardia ha un umita’ senologica non abusiva in europa. Fino a qualche anno fa tutti i centri senologici italiani erano abusivi. Ancora oggi la maggior parte lo sono. Questo non giustifica simoncini, avrebbe fatto meglio a stampare falsi passaporti per paesi civili che curano le donne non come mucchenma come esseri umani. Personalm ritengo che simoncini sia un po’ impazzito. Ci sono basi scientifiche alle sue indagini. In un paese civile avrebbe trovato sponsor per procedere. Qui ha trovato persecuzioni. L’errore/ orrore e’ che si sia messo a usare come cavie i pazienti. Si puo’ chiedere rifugio politico dall italia avendo un tumore al seno? Si. Ma rifugio politico da un pazzone come quello? No. Percio” va fermato.

  3. aranciameccanica
    14 settembre 2010 alle 16:37

    NON DICONO CHE AYSHA ERA ORAMAI UN MORTO VIVENTE QUANDO SI E’
    PRESENTATA DA SIMONCINI , IN QUANTO HA SUBITO BEN 26 CICLI E UDITE
    BEN 26 CICLI ! DI CHEMIOTERAPIA !!!
    Postiamo anche una testimonianza di una persona moto vicino
    alla persona in oggetto che forse adesso (per scomodita’non e’piu’
    presente sul blog di quell’altro … ).
    vedi:
    http://medbunker.blogspot.com/2009/07/lalleanza-dellignoranza.html
    ________________________________________________________
    TESTIMONIANZA:
    Riccardo ha detto…:
    Vedo che c’è un’altro riccardo che ha scritto prima di me . Non sono
    io .
    Allora, io farò qui solo un intervento,cercherò di farlo con
    moderazione ed educazione.
    Ti prego wewe di non cancellarlo , almeno per giustizia verso una
    persona che non c’è più . Quello che dico può essere confermato da
    altre tue conoscenze con le quali so che hai contatti frequenti .
    In quel forum sono dei matti,questo gia lo sapevo e se tu wewe puoi
    far qualcosa per farli smettere fallo pure,quanto meno farli smettere
    di fare prescrizioni dal momento che non ne hanno competenze .
    Detto questo voglio dirti e voglio dire a tutti i lettori
    dell’articolo, che Aysha …anzi alessandra era una mia carissima
    amica … io ho preso la nave per andare al suo funerale .
    Vorrei che non la si strumentalizzasse e non venissero raccontate
    bugie sul suo conto.
    So che se le hai dette wewe,le hai dette in buona fede (N.D.R. certo..
    certo..) però attenzione a fare affermazioni che NON corrispondono
    alla realtà .
    Alessandra o aysha come la chiami tu non è assolutamente vero che si è
    affidata completamente ai naturopati rifiutando qualsiasi
    cura …diciamo allopatica.
    Ahysha per la sua malattia ha fatto e tollerato 26 cicli di
    chemioterapia !!! Poi ovviamente e nel frattempo prendeva anche altri
    integratori naturali,ma lei se le dicevano di fare la chemio la faceva
    e l’ha fatta fino alla fine !!!
    Io ospitavo aysha a casa mia quando veniva all’IEO di Milano e
    nell’ultimo anno ci veniva una volta al mese .
    Aysha non rispondeva alla terapia sperimentale iniziata all’IEO di
    Milano così dopo una serie di cicli è stata invitata a proseguire con
    altre cure al suo paese di orgine (praticamente esclusa dalla
    sperimentazione perchè non rispondeva (e forse perchè – questo lo
    aggiungo io. ma lo pensava pure lei) avrebbe contribuito a guastare le
    statistiche di quella sperimentazione .
    Morì dopo poco .
    Ti rinnovo l’invito a non cancellare questo post … tutto quello che
    ho detto è la più sacrosanta verità .
    Conosco bene anche il marito se fosse il caso .
    Per cui ti chiedo il rispetto di questa persona e la non
    strumentalizzazione del caso .
    Ciao a tutti
    _____________________

  4. 15 giugno 2013 alle 14:02

    Now envision a date with someone you met by means of internet dating and happen to be chatting
    on-line with and exchanging emails with for fairly some time.
    Initial, you don’t need to be introduced. You currently know this man.
    You happen to be sitting in an Italian restaurant enjoying a delightful meal since you both understand that the other’s favored is
    Italian. The conversation flows very easily as you go over frequent interests.
    He runs marathons and loves history just like you do.
    You happily talk about the volunteer operate that each and every
    of you is involved in. You look at your watch and uncover that it
    really is late…very late…where Has the time gone.

  5. 20 giugno 2013 alle 13:31

    whoah this blog is magnificent i like reading your articles.
    Keep up the great work! You realize, many individuals are looking around for this info, you
    could help them greatly.

  6. 20 giugno 2013 alle 20:54

    My family every time say that I am killing my time here at web, except I know I am getting familiarity all the time by
    reading thes nice articles.

  7. 21 giugno 2013 alle 00:28

    Wow, that’s what I was searching for, what a data! existing here at this blog, thanks admin of this web site.

  8. laurwl
    1 settembre 2014 alle 22:20

    Ciai credo fermamente che questo qui usi le persone come cavie ed ho sentito dire che prosegue le sue azioni. Se pure il suo metodo potrebbe avere un senso AFFIANCANDOLO alle cure tradizionali, e’ lui a renderlo criminale.

  1. 25 marzo 2011 alle 15:04

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: